Torta di Treviglio

Preparata con ingredienti semplici e genuini, la Torta di Treviglio (o “Turta de Treì”) è una specialità locale, un delizioso dolce artigianale a base di pasta frolla, uova, vanillina e mandorle dal sapore antico, ma di produzione assai recente: la torta ha visto la luce nel 1990 in concomitanza con un concorso bandito dall’Associazione Botteghe Città di Treviglio per individuare un prodotto da associare alla locale festa della Madonna delle Lacrime, manifestazione patronale che si tiene ogni anno l’ultimo giorno di febbraio. Oggi la Torta di Treviglio ha guadagnato molta notorietà tanto che è conosciuta anche fuori provincia e viene prodotta e consumata in tutti i mesi dell’anno.

Zona di produzione

La zona di produzione corrisponde al territorio della provincia di Bergamo e in particolare alla zona intorno a Treviglio, il centro più importante della bassa pianura bergamasca. La denominazione “Torta di Treviglio (Turta de Trèi de la Bergamasca)” è riservata solo al prodotto rispondente ai requisiti stabiliti dallo specifico disciplinare di produzione del marchio Bergamo, città dei Mille… Sapori.

Dove è possibile acquistarla

È possibile acquistare la Torta di Treviglio nelle migliori pasticcerie e negozi di alimentari della bergamasca, in particolare nella zona di Treviglio.

Torta di Treviglio

La sua storia

La Torta di Treviglio (in bergamasco “Turta  de Treì”) richiama sapori antichi rivisitati con una ricetta abbastanza recente: nasce infatti solo nel 1990, quando vince il primo premio di un concorso indetto dall’Associazione Botteghe Città di Treviglio. L’obbiettivo era quello di trovare un dolce che potesse raccontare il territorio di Treviglio da associare alla tradizionale Festa della Madonna delle Lacrime che si svolge tutti gli anni a fine febbraio. La ricorrenza è particolarmente sentita a Treviglio e richiama gli eventi del lontano 1522, quando la cittadina era contesa da francesi e spagnoli: quando i francesi sono sul punto di assediare la città, i trevigliesi si rifugiano all’interno della Chiesa di Sant’Agostino e mentre le truppe stanno per sfondare la porta della chiesa, dal volto della Madonna iniziano a sgorgare delle lacrime: venuto a conoscenza del miracolo il generale decide di interrompere l’assedio. Da allora gli abitanti hanno dedicato un santuario in onore della Madonna delle Lacrime.

Caratteristiche

La Torta di Treviglio viene preparata con farina 00, zucchero, tuorlo d’uovo, buccia di limone e vanillina e una farcitura di mandorle macinate, zucchero, burro, tuorli d’uovo e albumi. Di forma circolare e con uno spessore sottile, irregolare, guarnita o meno con mandorle, al taglio presenta una pasta frolla omogenea di colore giallo e granulata per via della presenza delle mandorle tritate. Per i suoi ingredienti basici e la preparazione semplice può essere definita come la classica “torta della nonna”.